Editoriali

Cassano e Pereira, due piste concrete

CassanoE’ stata un’estate di nomi, tantissimi i giocatori accostati all’Inter: De Jong, Fernando, Paulinho, M’vila, Gargano solo per il centrocampo. Poi Debuchy, Lucas già dall’estate scorsa, Osvaldo e tanti altri. Per Paulinho e Lucas erano più di voci, ma gli affari non sono andati in porto. Altri nomi come De Jong e Fernando hanno trovato ostacoli nell’ingaggio o nella richiesta troppo alta del Porto, altri sono evaporati nello spazio di un giorno.

Ora spuntano due nomi mai accostati all’Inter nel corso di quest’estate: Pereira per la fascia, per il quale ci sarebbe un’offerta ufficiale e si attenderebbe la risposta del Porto, e Cassano, trattativa confermata dalle varie controparti. Due nomi rimasti sottotraccia, e potrebbero venirne fuori altri nelle prossime ore, a fronte di trattative vere o presunte trascinatesi per mesi su altri nomi.

Ancora una volta si conferma che le società si muovono a sorpresa negli ultimi giorni di mercato su piste sconosciute ai più e viceversa le trattative trascinate sine die finiscono col consumarsi.

Rimarebbe però scoperto il tassello del centrocampo, quello più importante, mentre Cassano sarebbe un giocatore di difficile collocazione. Da quelle parti si cercava un vice Milito, ma Cassano arriverebbe come qualcosa in più di un semplice rincalzo, andrebbe ad infoltire un reparto offensivo già abbondante, chiudendo ogni spazio a Longo e Livaya. Sarebbe comunque un tassello di qualità in più, ma non quell’elemento che completa la squadra sul piano dell’organico.

Tags: ,