Cambiasso liquida Stramaccioni, Mazzarri nuovo allenatore

L’esonero di Stramaccioni era ormai inevitabile per i motivi ampiamente affrontati nei giorni scorsi su questo blog, dove si era annunciato il suo esonero già a marzo. Spiace comunque umanamente e per il modo poco elegante con cui è stato liquidato (via telefono tramite Branca, ma Moratti ha smentito questa modalità) e ancor di più per questa sprezzante dichiarazione di Cambiasso, fatta quando ancora non c’era l’ufficialità dell’esonero: “Il cambio di allenatore c’è quando i risultati non arrivano. È la storia del calcio, di tutti i club..”. Cambiasso è un calciatore dell’Inter e sentirlo parlare come se fosse il presidente dell’Inter dà da pensare. Nel dare il benservito a Stramaccioni, Cambiasso non ha speso nemmeno una parola di ringraziamento ne’ di augurio, evidentemente non ritenendo di dover fare ricorso a quella formalità che i dirigenti prima di lui hanno sempre utilizzato in queste circostanze. Ancora più distaccato, ma non meno dirigenziale, Zanetti quando nei giorni scorsi aveva avuto modo di dire: “Moratti parla spesso con il mister, deciderà per il bene della squadra, io ho una mia idea ma non voglio renderla pubblica, Moratti sa cosa penso”. 

In serata è arrivato l’annuncio ufficiale della società, Mazzarri è il nuovo allenatore: “FC Internazionale comunica di aver raggiunto l’accordo con Walter Mazzarri, nuovo allenatore dell’Inter.
FC Internazionale ringrazia Andrea Stramaccioni per il grande impegno profuso e la professionalità dimostrata in un anno particolarmente difficile. 
L’accordo con Walter Mazzarri avrà durata biennale.”

,

4 thoughts on “Cambiasso liquida Stramaccioni, Mazzarri nuovo allenatore

  1. Abbiamo avuto la risposta a quanto supponevamo. Da Benitez a Strama tutti fatti fuori senza mai un progetto! Si gioca per 3 mesi l’anno e poi, per un motivo o l’altro tutto va a rotoli. E cosi’, da un caprio espiatorio all’altro, tutto resta immobile per…gozzovigliare. Giocatori e dirigenti…o qualche dirigente. Chiunque abbia osato contrastare o contraddire, sistematicamente è stato fatto fuori. Strama, contrariamente a quanto si è potuto afferrare dall’esterno, al di là delle dichiarazioni di circostanza, nel progetto presentato a Moratti, c’era la defenestrazione dei senatori. Infatti da qualche mese, non abbiamo più visto Zanetti saltare in braccio a Strama come all’inizio. Ricordo in uno dei miei interventi di qualche mese fa, ove rilevai un certo comportamento disdicevole da parte di Zanetti che aveva espresso interviste che fecero capire che stava tramando in favore di Simeone. Dimostrando una certa turbolenza all’interno dello spogliatoio. Quindi, a questo punto, il tradimento maggiore Strama l’ha ricevuto da Moratti: nel quale, aveva riposto piena fiducia. Evidentemente, degli spifferi di famiglia sono arrivati, sia a Branca che ai senatori: ed il gioco è fatto! Del resto: si è cominciato con Oriali, senza dimenticare Balotelli. Ora si capiscono meglio tante cose. O ti pieghi ai padroncelli oppure sei fatto fuori!!! Ed intanto, nessun progetto ha preso forma! Non si puo’ affermare che Strama sia responsabile di tutto, altrimenti significa che siamo un’accozzaglia che crede ai maghi ed ai miracoli. Le grandi squadre le hanno fatte sempre i campioni. Da Mazzola, Corso, Suarez, Jair, Facchetti…Eto’o, Milito, Sneijder, Maicon, Balotelli, Thiago Motta ed un Materazzi capace anche di essere il vincitore di un mondiale!… e con Mancini, l’Inter è diventata ancor più forte quando ha preso Vieira, Ibra…come dire… non si fanno le nozze con i funghi: secondo i proverbi della saggezza popolare. Si cambia per non cambiare: tutto resta per le convenienze di alcuni. Ovvio che molte responsabilità sono della società! Quanti altri milioni si spenderanno inutilmente tra vecchi giocatori, nuovo allenatore e via dicendo???…Ma quello che mi dispiace profondamente, è questo tritacarne che non mi sarei mai aspettato da Moratti!!! Mi auguro almeno nel prossimo campionato di veder rifilare 4 goal al Milan ed altri 4 a Torino contro la Juve avvenuto con Strama. Già, non furono 4 ma 3: ma se l’arbitro avesse adottato lo stesso parametro di giudizio di cui ha sempre beneficiato la Juve, quel goal sarebbe stato convalidato!!! Soddisfazione che Mazzarri non ha goduto con il suo Napoli: anzi, con l’Inter al completo, ne ha beccati un paio: 2 a zero!…Ad Maiora!

  2. Già nestore il cerchio si chiude e se l’anno prossimo vedremo ancora branca saldamente al suo posto, cambiasso fare il capetto nello spogliatoio e zanetti rilasciare interviste che lui giocherà fino a cinquant’anni tutti i nodi verrano al pettine.

Lascia un commento