Editoriali

Bye bye fair play finanziario, Thohir era ora

thohir sorriso 2Il Fair play finanziario è qualcosa che è entrato nelle menti e fatica ad uscirne. Non c’è verso di spiegare che al più comportava una multa di sei milioni, che un tribunale di Bruxelles lo ha sospeso perchè lede i principi basilari del libero mercato, che lo stesso Platini ha capito che così favoriva solo i più ricchi in contraddizione con i suoi bei propositi e lo sta modificando venendo incontro proprio a squadre come l’Inter, no, ora che l’Inter e Thohir hanno cominciato finalmente a spendere tutti si chiedono il perchè, cosa succederà, ma Thohir che fa è impazzito, tutti parlano di azzardo, dell’indonesiano trapezista che si gioca l’osso del collo puntando sul ritorno immediato in Champions per evitare le inevitabili sanzioni. Niente di tutto questo, cari amici, semplicemente il Fair play finanziario, così come lo avevamo conosciuto, non c’è più, se mai c’è stato (“Tanto rumore per nulla” titolavamo noi di Calciointer già a novembre) e allora il destino è nelle nostre mani, o in quelle di Thohir che ha capito che non si può impiccare una big (sì, siamo una big) al bilancio. Era ora, come ha scritto Mancini in un sms. Meglio tardi che mai, caro Thohir. Avanti tutta.

Tags: ,