Calcio estero

Bunde, dilaga l’Eintracht, soffre il Borussia Dortmund

barkok

Nessuna intenzione di darla vinta ai vigliacchi, così il calcio tedesco non si ferma e gioca: contro chi vuole colpire i luoghi storici, simbolici, religiosi, ma anche ludici, cioè tutto quello che fa comunità. Infatti il popolo tedesco risponde e gli stadi sono pieni nell’ultima giornata di Bundesliga del 2016, in attesa del big match di domani sera tra Lipsia e Bayern, scendono in campo le inseguitrici. Due giocatori su tutti segnano la serata: A Francoforte Barkok segna un gol alla Messi in slalom nel 3-o sul Magonza che porta l’Eintracht al terzo posto, mentre a Dortmund è ancora un grande Dembelè, ma il suo gol non basta a superare l’Augsburg, finisce 1-1 e quarto posto per i gialloneri. Ma torniamo a Barkok, diciottenne, di origine marocchina, per lui due gol in cinque presenze in Bundesliga e grandi aspettative.