Partita

Blitz Torino a Milano

kovacic maksimovicIl Torino vince a Milano (0-1) dopo 27 anni con un gol al 94′ di Moretti. L’Inter non è riuscita a sgretolare il bunker granata creando pochissimo e finendo col perdere una partita che doveva rilanciarla in classifica. Il Torino non ruba nulla. Ko Andreolli e D’Ambrosio.

0-20′ Il Toro si difende con un 5-3-2, linee strettissime e distanze perfette con meccanismi da orologio. Inizio molle dell’Inter, l’unico che si sposta e cambia posizione è Palacio, gli unici grintosi nei contrasti e nel pressing sono D’Ambrosio e Guarin, gli altri faticano ad entrare in partita, mentre i due centrali devono ancora prendere le misure a Quagliarella e Martinez. Solo un guizzo di Palacio che salta Maksimovic porta all’unica conclusione nello specchio del primo tempo, con Podolski che riceve dal trenza, ma Padelli si distende e para.

20′-30′ Chiavi tattiche: L’Inter pressa con Podolski, Icardi e Palacio alti sui tre centrali granata e Kovacic su Gazzi, il Torino non riesce più ad uscire e si gioca ad una metà campo sola, ma senza sbocchi. Da parte sua Ventura ha ingabbiato Kovacic, con Maksimovic che si alza su di lui e Benassi e Gazzi che lo schiacciano dai lati. ma il croato dovrebbe fare di più e uscire dalla mattonella di centrosinistra. Podolski sembra non gradire la sua posizone di ala destra e tende ad accentrarsi.

vidic quagliarella30′-45′ Il Toro rimette il guscio fuori dalla propria metà campo, l’Inter non riesce a rendersi pericolosa. Finale ravvivato con una occasione per parte: clamoroso errore di Maksimovic, ma Podolski non ne approfita, non serve nel corridoio centrale Palacio ed è lento al tiro permettendo lo stop di Glik. Subito dopo contropiede del Toro tre contro due, ma un malinteso tra Quagliarella e Martinez e il recupero di Guarin ci salva. Strappo per Andreolli che lascia, dentro Ranocchia.

45′-55′ Il Torino esce in contropiede con troppa facilità, le due mezz’ale Benassi e Farnerud ripartono in profondità appoggiando Quagliarella e Martinez e creando non pochi problemi.

55′-70′ Le mosse di Mancini. S’infortuna anche D’Ambrosio, Mancini ne approffitta per ridisegnare la squadra inserendo Shaqiri che va destra, Podolski va a sinistra, Palacio va dietro Icardi e Kovacic si abbassa al fianco di Guarin, mentre Kuzmanovic va a fare il terzino destro. Le cose però non vanno, il Toro chiude tutto, i due attaccanti (Quagliarella e ora Maxi Lopez) schermano Guarin e Kovacic, le due mezz’ale (Benassi e Farnerud) si alzano sui terzini nerazzurri, i terzini granata (Darmian e Molinaro) stoppano Shaqiri e Podolski. Le linee non si allungano quasi mai e sulle fasce non ci sono spazi, se i terzini granata si alzano è sempre pronto un centrale ad uscire o la mezz’ala ad abbassarsi. Inoltre i granata ripartono pericolosamente, con quattro attaccanti di ruolo in campo e in più Kovacic sulla linea mediana si fatica a mantenere gli equilibri.

shaqiri toro70′-95′ L’ultimo tentativo di Mancini, che insiste con il 4-2-3-1, ma togliendo Podolski e inserendo Donkor, che va fare il terzino destro, Kuzmanovic torna a centrocampo con Guarin, Kovacic si rialza da trequartista e Palacio torna ala sinistra. Solo nel finale si vede un’Inter lottare su ogni pallone e una maggiore partecipazione al gioco, ma non basta, e a dieci secondi dalla fine il Toro piazza il blitz: corner dalla sinistra, Maxi Lopez va a spizzarla sul primo palo anticipando Icardi (proprio loro due!), Moretti prima fa un blocco su Ranocchia a favore di Glik, poi s’inserisce tra Vidic e Obi battendo Handanovic. La partita finisce qui, esulta il Torino.

INTER-TORINO 0-1 Marcatori: (49′ st Moretti)

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio (11′ st Shaqiri), 15 Vidic, 6 Andreolli (44′ Ranocchia), 20 Obi; 13 Guarin, 17 Kuzmanovic; 8 Palacio, 10 Kovacic, 11 Podolski (22′ st Donkor); 9 Icardi. A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 22 Dodò, 28 Puscas, 44 Krhin, 88 Hernanes, 97 Bonazzoli. Allenatore: Roberto Mancini.

TORINO: 30 Padelli; 14 Maksimovic (36′ st Bovo), 25 Glik, 24 Moretti; 36 Darmian, 94 Benassi, 14 Gazzi, 8 Farnerud (22′ st El Kaddouri), 3 Molinaro; 17 Martinez (12′ st Lopez), 27 Quagliarella. A disposizione: 1 Gillet, 13 Castellazzi, 18 Jansson, 20 Vives, 21 Gaston Silva, 22 Amauri, 32 S. Masiello. Allenatore: Giampiero Ventura

Ammoniti: D’Ambrosio (7′ st), Gazzi (30′ st), Icardi (34′ st), Darmian (40′ st)

Recupero: 3′ – 4′

Arbitro: Irrati Assistenti: Longo, Petrella IV uomo: Meli ​Assistenti addizionali: Valeri, Nasca

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,