Alla scoperta dell’esplosivo Jeison Murillo

Murillo spoglaitoiL’Inter deve ricostruire la difesa, deve ripartire dalle fondamenta. E per farlo ha già bloccato Jeison Murillo, esplosivo difensore colombiano del Granada.

Un metro e ottantadue, cresciuto nel Calì, questo classe ’92 viene scoperto dagli infallibili scout dell’Udinese nel 2009. E’ lui l’erede di Benatia nella formazione friulana, si dice. Ma Murillo è ancora acerbo e viene spedito a farsi le ossa nella compagine spagnola della famiglia Pozzo, il Granada, che a sua volta lo manda a giocare nella serie b spagnola con Cadice e poi con il Las Palmas. Il sito Generazioneditalenti lo descrive come un giocatore dall’enorme esplosività, ma troppo irruento e ruvido, cosa che gli costa innumerevoli cartellini gialli e rossi. Rientrato alla base Granada nell’estate del 2013, è nelle ultime due stagioni che il giocatore cresce tatticamente e tecnicamente, limitando i cartellini e imparando ad impostare l’azione. Sale alla ribalta nella partita con il Barcellona, bloccando Messi. Alla fine all’Udinese non ci giocherà mai, perchè Ausilio si è già accordato con la famiglia Pozzo per l’acquisto del suo cartellino. Nei prossimi due mesi cercheremo di conoscerlo meglio visionando le partite del Granada e vi sapremo dire di più.

5 thoughts on “Alla scoperta dell’esplosivo Jeison Murillo

  1. io non ho mai capito come faccia l’Udinese ad avere sempre tutti questi talenti, giocatori dal costo molto elevato, ed essere allo stesso tempo un club che non è capace a raggiungere nessun tipo di risultato sportivo .. o tende a sopravvalutarli i suoi giocatori, o boh…

      1. è vero.. però si fa sempre fatica a trovare ex giocatori dell’Udinese ai massimi livelli.. più questo che mi fa specie.. il solo Sanchez è poco per chi ti chiede sempre cifre assurde che manco il real ci hanno chiesto per sneijder o Samuel.. o ci avrebbe chiesto per il “mio pupillo” casemiro.. sembra che stia facendo bene al porto.. il real ci porta fortuna, l’udinese mica tanto..

  2. Sì è vero se li fanno sempre pagare a peso d’oro, comunque avevano benatia che ora gioca al bayern monaco, pereyra alla juve, mi pare anche vidal venga dall’udinese, qualcosa di buono al calcio europeo hanno offerto. Ad ogni modo murillo lo devo ancora vedere giocare, nei prossimi due mesi potrò dire qsa di più.

  3. si alcuni mi sono sfuggiti.. cmq non parlavo di murillo ma dell’Udinese in generale.. tra pereyra isla e asamoah la Juve avrà speso 60 milioni e la Juve neanche si reputa all’altezza per la Champions, parole loro.. queste sono cose assurde..

Lascia un commento