Calciomercato

Alla scoperta dell’esplosivo Jeison Murillo

Murillo spoglaitoiL’Inter deve ricostruire la difesa, deve ripartire dalle fondamenta. E per farlo ha già bloccato Jeison Murillo, esplosivo difensore colombiano del Granada.

Un metro e ottantadue, cresciuto nel Calì, questo classe ’92 viene scoperto dagli infallibili scout dell’Udinese nel 2009. E’ lui l’erede di Benatia nella formazione friulana, si dice. Ma Murillo è ancora acerbo e viene spedito a farsi le ossa nella compagine spagnola della famiglia Pozzo, il Granada, che a sua volta lo manda a giocare nella serie b spagnola con Cadice e poi con il Las Palmas. Il sito Generazioneditalenti lo descrive come un giocatore dall’enorme esplosività, ma troppo irruento e ruvido, cosa che gli costa innumerevoli cartellini gialli e rossi. Rientrato alla base Granada nell’estate del 2013, è nelle ultime due stagioni che il giocatore cresce tatticamente e tecnicamente, limitando i cartellini e imparando ad impostare l’azione. Sale alla ribalta nella partita con il Barcellona, bloccando Messi. Alla fine all’Udinese non ci giocherà mai, perchè Ausilio si è già accordato con la famiglia Pozzo per l’acquisto del suo cartellino. Nei prossimi due mesi cercheremo di conoscerlo meglio visionando le partite del Granada e vi sapremo dire di più.

Tags: , , , , , , , , , , , ,